windows-11-brutte-notizie-per-molti-utenti-che-ci-speravano-aggiornamento-sistema-operativo

Non è passata nemmeno una settimana dall’annuncio di Windows 11 che Microsoft già sferza una brutta notizia a molti utenti che ci speravano davvero. Si tratta dell’aggiornamento gratuito a Windows 11. Siamo sempre alle solite con il colosso di Redmond. Cerchiamo di capire insieme cosa ha annunciato l’azienda e perché questa notizia non ci va proprio giù.

 

Windows 11: ecco la brutta notizia

Di cosa si poteva trattare se non dell’uscita dell’aggiornamento gratuito di Windows 11 per tutti gli utenti con una versione di Windows 10 idonea? Infatti, dopo aver illuso tutti che l’update sarebbe arrivato prima della fine del 2021, ora invece Microsoft si rimangia tutto.

Anche se non era stata così esplicita, l’azienda aveva chiaramente fatto intendere che, se non fosse stato novembre il mese di Windows 11, almeno entro dicembre sarebbe arrivato l’aggiornamento per gli utenti con la versione precedente.

Al contrario non sarà così. È vero, il nuovo sistema operativo uscirà prima di dicembre 2021, ma solo preinstallato nei nuovi laptop e computer commercializzati come novità in quel periodo. Per chi invece vorrà aggiornarsi all’ultima versione, dovrà attendere il 2022.

Tempi lunghi quindi e speranze, di vedere entro l’anno sul proprio PC il nuovissimo Windows 11, svanite. Se ne riparla per tutto il 2022 con un rilascio scaglionato ai vari dispositivi fino al completamento previsto da Microsoft entro giugno 2022.

La tecnica cerca di prevenire che si diffondano problematici bug su tutti i dispositivi. In questo modo sarà possibile intervenire più tempestivamente risolvendo i possibili problemi del nuovo sistema operativo.

Vista da un’altra prospettiva la situazione sembra essere più accettabile anche se molti a utenti non sta proprio piacendo. Tanta aspettativa ha creato l’arrivo di Windows 11 e l’idea di poterlo utilizzare a breve sul proprio dispositivo era davvero fantastica.

Tra l’altro le novità introdotte da Windows 11 sono davvero incredibili, per quanto abbiamo appreso dall’evento di presentazione realizzato da Microsoft per l’occasione.

Per ora non ci resta che portare pazienza e attendere lo sviluppo degli eventi sperando che Microsoft possa ripensarci e così decidere di anticipare la data di uscita di Windows 11.

FONTELibero Tecnologia