disney-russia-corto-gay

Una caratteristica di Disney+, rispetto perlomeno ad altri servizi in streaming come Netflix o Amazon Prime Video, è la presenza di moltissimi corti. Ci sono anche da altri parti, sicuramente, ma non come su questa piattaforma. Contenuti originali molti particolari, un po’ un marchio di fabbrica del colosso dell’intrattenimento e che difficilmente sbagliano. Apparentemente la Russia ha storto il naso di fronte a uno questi.

Il regolatore delle comunicazioni russo, Roskomnadzor, ha messo in guardia proprio Disney per quanto riguarda la distribuzione di uno di questi corti. Come da titolo, si tratta di Out, e il problema è che c’è un aspetto che viene ritenuto dannoso per i bambini russi. Nello specifico, c’è un personaggio principale Gay. C’è da sottolineare che è dell’anno scorso il corto.

 

Disney e il problema della Russia con Out

Il regolatore, proprio per evitare di vedersi caricare tale corto sulla versione della piattaforma russa, ha inviato una lettera ufficiale a Disney invitandola a non farlo. Sulla lettera si fa riferimento al fatto che era contro la legge russa sul distribuire contenuti che vanno a negare i valori della famiglia promuovendo relazioni sessuali non tradizionali ai bambini. Il punto riguarda proprio questo aspetto, il fatto che si tratti di un contenuto per i più piccoli secondo Roskomnadzor.

Ora è chiaro che con molta probabilità Disney non andrà a caricare tale corto sulla versione russa della piattaforma. Sarebbe una lotta che non porterebbe da nessuna parte dal punto di vista finanziaria ed è molto probabilmente che se fatto l’ente regolatore quasi sicuramente andrebbe a prendere seri provvedimenti magari oscurando il servizio.