Bitcoin, phishing, truffa, email, wallet,

Le email di phishing non smettono di mettere a rischio i risparmi degli utenti. Le nuove truffe online hanno come oggetto i Bitcoin e come obiettivo principale quello di ingannare gli utenti e provare a rubare i loro risparmi.

Nei messaggi si legge quasi sempre che ci sono soldi bloccati sull’account e che c’è bisogno dell’utente per sbloccare la situazione. Il malcapitato è spinto a fare l’accesso sulla piattaforma inserendo i propri dati personali. Inoltre, per ricevere il pagamento è necessario indicare i dati della carta di credito o del conto corrente.

Una volta ottenute tutte queste informazioni, i truffatori possono derubare i poveri utenti dopo averli ingannati alla grande, promettendo guadagni in Bitcoin. Per questo cerchiamo di essere sempre molto attenti sulla questione phishing e mostrare ai nostri lettori tutte le potenziali minacce presenti online.

 

I truffatori promettono un guadagno di oltre 50 mila euro in Bitcoin

Un nostro lettore ci ha segnalato una email che ha ricevuto nella propria casella di posta elettronica. L’oggetto del messaggio sono Bitcoin bloccati su un conto che egli ha confermato di non aver mai aperto.

Di seguito riportiamo il messaggio esattamente come ricevuto dal nostro lettore:

Stai per perdere l’equilibrio 53 009,66 euro in Bitcoin | Dettagli all’interno
ULTIMO AVVERTIMENTO
EQUILIBRIO : 53 009,66 euro

Insisti che il punteggio è un errore difficile da fare!

Questo non è uno scherzo.
Equilibrio 53 009,66 euro

Mantieni il tuo account
Spieghiamo cosa fare ORA: Segui questo link
O se ne dubitavi: segnalalo
Solo leggendo la prima frase si capisce che si tratta di un goffo tentativo di phishing sfruttando la visibilità dei Bitcoin. I truffatori hanno tradotto il messaggio utilizzando un traduttore automatico che ha scombinato il senso completo della frase.
Tuttavia, bisogna fare attenzione in quanto la particolarità di questo messaggio sta proprio alla fine. La parola “segnalalo” contiene un link che lascia intendere si tratti di un modo per disiscriversi dalla newsletter. I truffatori hanno però inserito un link che riporta sempre alla pagina di phishing, aumentando così la possibilità di click. Il nostro consiglio in questi casi è quello di cestinare immediatamente l’email.