blank

Il mondo della telefonia è diventato una delle branche del mercato certamente tra le più dominanti la scena tecnologica ed economica, gli smartphone e tutto ciò ad essi connesso hanno infatti assunto una centralità pressoché assoluta, dal momento che con i nostri piccoli device da qualche anno a questa parte possiamo compiere ogni tipo di azione, dall’intrattenimento alla gestione del conto bancario.

Ovviamente a gestire tutto quanto, oltre alle aziende che producono smartphone, abbiamo anche i vari providers telefonici, i quali, arbitrariamente o in base alle oscillazioni del mercato, gestiscono l’andamento dei costi dei vari servizi, minuti, SMS o dati che siano, alzando e abbassando i vari prezzi.

Nonostante però la grande importanza e la centralità che il mondo della telefonia ha assunto nella nostra vita, può capitare alle volte che l’infrastruttura di rete ceda, anche ora che lo stato di progresso raggiunto ha portato all’inaugurazione della rete 5G, ciò porta ovviamente a down sparsi che non consentono di utilizzare i servizi offerti.

Riconoscere un down telefonico

Ovviamente queste cadute della rete telefonica sono improvvise e inaspettate, gli unici fattori predittivi possono essere delle condizioni meteo pesantemente avverse o una sovraccarico della cella di connessione davvero imponente, per il resto prevedere quando arriverà un down è impossibile.

Nel caso doveste incappare in un down della rete telefonica, accorgersene non è poi così difficile, infatti tutto ciò che necessita della connessione offerta dal vostro operatore non funzionerà, dalle semplici chiamate, agli SMS inclusi dati, non potrete far nulla.

In questi casi c’è poco da fare, dovrete infatti attendere che l’operatore risolva il guasto e ristabilisca il funzionamento della connessione.