blank

La scorsa settimana, Samsung ha presentato gli smartphone della nuova serie Galaxy S21. Tutti i modelli sono dotati di alcune funzionalità esclusive, almeno per ora. Due di queste funzionalità ruotano attorno al tema della privacy e sono funzionalità piuttosto importanti che qualsiasi smartphone dovrebbe avere.

Galaxy S21, puoi rimuovere la posizione dalle foto prima di condividerle

La prima caratteristica riguarda un’opzione per rimuovere i dati sulla posizione da una foto prima di condividerla. Tutto quello che devi fare è scegliere una immagine dalla galleria, cliccare il pulsante di condivisione e poi selezionare la voce “rimuovi i dati sulla posizione”. Questa opzione verrà visualizzata proprio sotto l’anteprima della foto nella scheda di condivisione.

Se rimuovi i dati sulla posizione da una foto, i dati di longitudine e latitudine del punto esatto in cui sono stati scattati verranno rimossi da essa prima di essere condivisi. Come sottolineano i colleghi di XDA Developers, questi dati vengono generalmente memorizzati nei metadati dell’immagine e possono essere rimossi da qualsiasi app in grado di modificare i campi EXIF.

Ci sono app su Google Play Store che possono farlo e alcuni social media lo fanno anche durante l’elaborazione di una foto che stai per pubblicare. Samsung, tuttavia, vuole renderti tutto più semplice ed immediato portando questa opzione direttamente sul tuo smartphone, che è un grande vantaggio.

La seconda caratteristica è la “Condivisione privata“. La funzione Condivisione privata di Samsung ti consente di condividere qualsiasi file, immagine, documento, video ecc. avendo la possibilità di revocare l’accesso quando lo desideri. Puoi revocare manualmente l’accesso del destinatario al file ogni volta che vuoi oppure aspettare che scada automaticamente dopo due giorni. Sia il mittente che il destinatario vengono informati di tutti i file inviati o ricevuti.

Questa funzione di condivisione privata funziona su qualsiasi smartphone Samsung Galaxy con Android 9 o versioni successive, ma gli utenti che sono in possesso di uno smartphone Samsung che non appartiene alla serie Galaxy S21 dovranno scaricare l’apposita applicazione per utilizzarla.