coronavirusC’era chi sembrava saperne di più sul Coronavirus. La piaga peggiore del 2020 era stata anzitempo anticipata da alcune profezie che rivelavano il palesarsi di gravi squilibri sociali ed economici al nostro tempo. Sembra impossibile eppure questo è quanto emerso dopo la valutazione oggettiva di quanto riportato da Nostrdamus nel XV Secolo. Il profeta lo aveva detto ma nessuno pareva convinto delle sue parole. Oggi, a nostra discapito, affrontiamo la dura realtà dei fatti per un futuro che sembra già scritto. Ecco cosa si prevede.

 

Nostradamus aveva parlato del Coronavirus nel Mondo, ma non è finita qui di sicuro

Una “grande peste” che l’umanità si sarebbe ritrovata ad affrontare alla vigilia di un 2020 rivelatosi davvero increscioso per tutti. Viviamo momenti di grande incertezza con lockdown specifici e limitazioni alla vita sociale e lavorativa. Era stato detto dall’astrologo francese che per primo aveva sollevato la questione.

A lui si devono anche le rivelazioni sulla Terza Guerra Mondiale con termine nel 2025 ed una serie di verificate teorie circa il dissesto planetario sul piano idrogeologico. Tutti argomenti, questi ultimi, che sono stati ampiamente verificati in questi mesi di uragani negli USA ed inondazioni in Europa.

Nel nostro futuro pare ci si aspettino anche atti terroristici ed insurrezioni di massa dovuti ad incidenti diplomatici tra non meglio specificate nazioni. Le diversità religiose e politiche potrebbero rappresentare un bel problema nel nostro domani.

Nonostante le notizie poco confortanti (che restano, ad onor del vero, da verificare) ci si aspetta un miglioramento per condizioni di vita che grazie al progresso medico ci spingeranno a vivere di più. Secondo quanto ascritto potrebbero essere oltre 100 anni. Staremo a vedere.