diesel

Il mondo delle automobili ha assistito in questi ultimi all’arrivo prepotente ma anche forse necessario delle auto elettriche in massa, le quali, grazie ad un pool di funzionalità che sposano efficienza e prestazioni, hanno saputo conquistare una grossa fetta di utenti, obbligando le varie case automobilistiche a progettare nuovi modelli sempre più avanzati in modo da avere un catalogo ricco e competitivo in quella che si appresta essere una gara al mercato a bandiere verdi.

Come se non bastasse, anche i vari governi hanno dato il loro contributo per stimolare l’espansione di queste vetture, bandendo incentivi di vario tipo per agevolare la rottamazione di auto inquinanti e promuovere il passaggio a vetture green, il quale ovviamente sarebbe un beneficio un po’ per tutti.

Sembra tutto tirare a favore dell’elettrico, ma il giudizio ultimo va dato dal mercato, il quale nonostante tutto dice ancora una volta diesel, il motore di vecchia concezione infatti continua a vantare una platea di utenti davvero ampia, scopriamo insieme il perchè.

I clienti dicono Diesel per un motivo semplice

Per capire perchè i clienti continuano a decidere diesel bisogna mettersi semplicemente nei loro panni, essi tengono sicuramente alla salute dell’ambiente, ciononostante però devono anche tirare i conti col proprio portafogli, è il lato economico la chiave.

Le auto spinte da un Diesel Engine infatti, vantano dei costi, da quello di listino fino a quello di gestione/manutenzione, decisamente inferiori, questo poichè, basandosi su una tecnologia relativamente meno recente, sono sia più economici che maggiormente collaudati, cosa che ovviamente li rende meno suscettibile di guasti, la cui riparazione costa denaro.