blank

Il mondo delle applicazioni è in continuo aggiornamento e la settimana scorsa sono state tante le novità che hanno coinvolto alcuni dei servizi più popolari al mondo. Novità interessanti che dovresti assolutamente conoscere per capire quale sarà il futuro di alcune delle applicazioni che – molto probabilmente – stai attualmente utilizzando. Parliamo di Spotify, Google Foto, YouTube Premium ed altri servizi.

Spotify

Partiamo da Spotify. Il servizio di musica in streaming starebbe pensando di introdurre un nuovo abbonamento esclusivo per i podcast. Qualche giorno fa, infatti, Spotify ha diffuso un sondaggio che si concentra sull’interesse degli utenti verso un abbonamento dedicato ai soli podcast. C’è da chiedersi se gli utenti sono realmente disposti a pagare per fruire dei soli podcast.

Il sondaggio suggerisce che l’abbonamento potrebbe offrire più vantaggi, come l’accesso a episodi e contenuti esclusivi, l’ascolto senza pubblicità e alcune altre funzionalità premium. Staremo a vedere. Altre piattaforme che hanno provato a far pagare per l’accesso ai podcast hanno fallito del tutto o hanno faticato a guadagnare utenti paganti.

YouTube Premium

Chi è in possesso di un abbonamento YouTube Premium può ottenere alcuni gadget gratuiti di Google Stadia, ovvero un controller e un Chromecast. Purtroppo, però, l’iniziativa è rivolta ai soli utenti degli Stati Uniti e del Regno Unito. È una bella mossa da parte di Google per promuovere il servizio e ottenere nuovi utenti.

Google Foto

La notizia che nessuno si aspettava: a partire dal prossimo giugno, Google Foto non offrirà più uno spazio di archiviazione illimitato gratuito. Tutte le foto caricate sul servizio fino al 1 giugno del prossimo anno continueranno a non essere conteggiate entro il limite dei 15 GB. In seguito, Google Foto utilizzerà i 15 GB di archiviazione gratuita di Google Drive e si dovrà passare ad un abbonamento Google One per espandere lo spazio a disposizione.

PUBG Mobile

Dopo essere stato vietato, PUBG Mobile sta per tornare in India. La nuova versione del gioco è stata realizzata in modo specifico per il paese e presenta alcune modifiche. Ad esempio, ad inizio gioco i personaggi sono vestiti e il sangue è stato sostituito con degli effetti di colore verde.

Device Lock Controller

Google ha pubblicato accidentalmente un’app negli Stati Uniti che poi ha rimosso immediatamente. L’app si chiama Device Lock Controller e si rivolge agli utenti in Kenya per aiutarli ad ottenere smartphone Android in prestito e quindi offre ai creditori la possibilità di bloccare completamente il dispositivo nel caso in cui l’utente non dovesse pagare.