bonus bici Gratis

Lo scorso 4 Novembre il nostro Governo ha attivato ufficialmente la piattaforma BuonoMobilità.it che, di fatto, ha permesso ai consumatori Italiani di richiedere voucher e rimborsi legati al tanto atteso bonus per l’acquisto di bici e monopattini elettrici. I 215 milioni messi a disposizioni, sono terminati, come c’era da aspettarsi, appena 24h dopo la messa in funzione del sito web, con utenti costretti ad attendere anche 4/5 ore in una coda virtuale creata dal sistema.

Ciononostante, però, ad oggi sono migliaia i cittadini Italiani che, con fattura alla mano, non sono riusciti a richiedere il rimborso a causa della scarsa comunicazione e di intensi rallentamenti sulla piattaforma. Proprio per questo motivo, quindi, lo scorso 9 Novembre il Governo ha nuovamente attivato la piattaforma ma, questa volta, esclusivamente per coloro che dovranno richiedere il rimborso. Scopriamo di seguito maggiori dettagli a riguardo.

Bonus Mobilità: ecco come richiedere nuovamente il rimborso

Come c’era da aspettarsi la domanda è stata estremamente elevata ed i fondi messi a disposizioni per il bonus mobilità sono terminati in meno di 24h. Ciononostante, però, il Governo, dopo le promesse effettuate nei mesi passati, ha il dovere di garantire il rimborso a tutti i cittadini che non sono riusciti a richiederlo in tempo.

Proprio per questo motivo, quindi, dal 9 Novembre è possibile pre-registrarsi nuovamente sulla piattaforma BuonoMobilità.it, inserire la fattura e richiedere nuovamente il rimborso. Ecco di seguito quanto si legge:

“Per quanti abbiano effettuato acquisti di beni e servizi incentivati dal Programma Sperimentale Buono mobilità tra il 4 maggio 2020 e il 2 novembre 2020, siano in possesso di fattura o scontrino attestante la tipologia di bene o servizio acquistato, e non abbiano richiesto o ottenuto il rimborso, è possibile, attraverso la pre-registrazione, inserire i propri dati e il valore del bene o servizio acquistato.