Hyundai

A quanto pare, Hyundai sta continuando a puntare sulle soluzioni Fuel Cell. Il costruttore ha recentemente annunciato di aver consegnato ai clienti Svizzeri le prime 7 unità del suo camion innovativo XCIENT. Entro fine anno ce ne dovrebbero essere altri 50 sulle strade della Svizzera. Il suddetto veicolo è dotato di un sistema a celle a combustibile da 190 kW, il quale alimenta un motore elettrico da 350 kW. La batteria per immagazzinare energia ha una capacità di 73,2 kWh. Ci sono 7 serbatoi che possono stoccare circa 32 kg di idrogeno e l’azienda dichiara l’autonomia di 400 Km con un solo pieno. La velocità massima che è in grado di toccare è di 85 Km/h. Rispetto a tutte le funzioni che ha un camion elettrico, Hyundai ci ha tenuto a precisare che l’idrogeno può essere molto utile se applicato nei veicoli commerciali. Ciò perché questi mezzi possono contare su di un tempo di rifornimento simile a quello dei camion tradizionali.

Prossimamente, dopo la Svizzera, i camion saranno lanciati anche su altri mercati europei. Il fine ultimo è quello di portare su tutte le strade 1.600 di questi veicoli entro il 2025. L’annuncio fatto di recente è decisamente importante, in quanto il costruttore coreano ha comunicato l’intenzione di andare oltre l’Europa e portare la sua tencologia Fuel Cell anche in Cina e USA. L’espansione dovrà essere sostenuta, per fare ciò la produzione dei camion sarà migliorata e raggiungerà le 2.000 unità all’anno entro il 2021.

Hyundai, per sostenere il progetto, sta collaborando con altre aziende al fine di costruire un ecosistema che comprende la produzione di idrogeno, manutenzione e stazioni di ricarica. L’azienda prevede di mettere sulle strade americane ben 12.000 camion entro il 2030. I progetti procedono anche sul territorio cinese.

Infine, la società ha rivelato che sta lavorando anche ad una piattaforma per camion a idrogeno di nuova generazione. La sua introduzione avverrà intorno al 2024.