fine-del-mondo

Annunciare l’arrivo dell’Apocalisse, scaturita da qualche evento al di fuori della portata dell’uomo, è praticamente impossibile: nonostante vi siano numerosi  studi che tengono sotto controtrollo le calamità naturali, affermare che un certo giorno di un certo anno, la fine del mondo avrà inizio non è realistico. Con l’inizio delle vacanze e dei mesi più caldi dell’estate una miriade di utenti si sofferma proprio su tale argomento e, come un orologio svizzero, il nome degli antichi Maya o del Profeta Ezechiele tornano sulla bocca di tutti, assieme alle loro teorie più pessimistiche.

Apocalisse: bisogna aspettarla per questa estate o l’uomo potrà continuare a vivere spensierato la sua vita?

Fare affidamento a premonizioni e teorie non sembra essere mai una buona idea, soprattutto se queste sono state coniate anni e anni orsono e vengono periodicamente sfruttate per creare  delle fake news.

Proprio in merito a questo ultimo punto, sappiamo tutti che la diffusione delle bufale, ad oggi, è diventata sempre più facilitata attraverso l’ampio utilizzo dei social network e delle app dedicate alla messaggistica istantanea. Non rimanere abboccati all’amo, però, risulta essere altrettanto semplice viste tutte le risorse a disposizione, le quali permettono di smascherare eventuali fake news in maniera veloce e sicura. In che modo? Ad esempio attraverso una bella ricerca su un motore di ricerca. l’Apocalisse, dunque, non giungerà durante il mese di agosto, ma soprattutto non giungerà mai per motivi legati a delle premonizioni: pensare che il mondo arriverà ad una sua fine è più che lecito, ma sempre con parsimonia.