Microsoft, Xbox One, Xbox Series X, Xbox Live Gold, Game Pass

In queste ore Microsoft ha preso una decisione che ha sollevato molte domande nel mondo gaming. Il colosso di Redmond ha rimosso la possibilità di sottoscrivere un abbonamento annuale (12 mesi) per Xbox Live Gold.

Questa opzione prima era disponibile sul Microsoft Store ma da un giorno all’altro è sparita. Tuttavia, l’abbonamento da un mese e da tre mesi sono rimasti al loro posto. Inizialmente si è pensato ad un errore e che la possibilità di acquisto sarebbe stata presto ripristinata, ma così non è.

Infatti, la stessa Microsoft ha confermato che si tratta di una scelta e non di un errore. Un portavoce dell’azienda ha dichiarato: “Xbox ha deciso di rimuovere l’abbonamento da 12 mesi al servizio Xbox Live Gold dal Microsoft Store. Gli utenti possono continuare a sottoscrivere gli altri abbonamenti da un mese e da tre“.

Microsoft vuole rivoluzionare il modo di giocare su Xbox

Al momento non è chiaro il perché di questa decisione, ma si aprono alcuni scenari futuri interessanti. La motivazione principale è quella di spingere gli utenti verso il servizio Xbox Game Pass che permette di giocare a oltre 100 titoli. Inoltre, questo servizio include anche le funzionalità Xbox Live Gold.

Con un solo abbonamento quindi si può usufruire di tutto il catalogo giochi di Microsoft e della possibilità di giocare online ai propri titoli. Inoltre, quando l’azienda di Redmond lancerà il servizio Project xCloud, per giocare in streaming, questo sarà incluso con Xbox Game Pass.

Non resta che attendere la conferenza Microsoft dedicata al mondo Xbox che si terrà il prossimo 23 luglio. Certamente verranno svelati nuovi dettagli sul mondo gaming e forse arriveranno anche alcune informazioni sui nuovi abbonamenti disponibili.