Qualcomm, Snapdragon, 875G, SoC, 2021

Il futuro di Qualcomm è già stato tracciato dall’azienda. Il lancio del nuovo SoC Snapdragon 865 Plus è solo una tappa intermedia per il chipmaker americano. Infatti, in queste ore il colosso ha condiviso la roadmap dei futuri prodotti che verranno lanciati sul mercato nei prossimi anni.

Il prodotto più atteso è anche il SoC di punta di Qualcomm. Il microprocessore pensato per la fascia alta del mercato e quindi per i flagship dei vari produttori sarà chiamato, molto probabilmente, Snapdragon 875 o 875G. Il diretto successore dello Snapdragon 865 farà il proprio debutto nel primo trimestre del 2021.

La questione sul nome è tutt’altro che chiusa. Infatti, non c’è alcun riferimento ad uno Snapdragon 875 entro la fine dell’anno. Nei documenti viene citato solo lo Snapdragon 875G nei primi mesi del prossimo anno mentre, in passato, Qualcomm ha sempre presentato la soluzione top di gamma a dicembre.

Lo Snapdragon 875 sarà il SoC più potente di Qualcomm

Al momento, le indiscrezioni indicano che il SoC sarà realizzato da Samsung con un processo produttivo a 5nm EUV. Secondo i primi risultati in laboratorio, le performance saranno superiori del 10% rispetto alla generazione precedente con una riduzione dei consumi del 20%. L’architettura interna sarà basata su una combinazione di Cortex X1 Super Core e Cortex A78 Large Core.

Insieme al SoC di fascia alta, verranno presentati anche due destinati alla fascia bassa e media. Si tratta dei processori Snapdragon 435G e dello Snapdragon 735G. Il primo sarà svelato insieme alla soluzione top di gamma mentre il secondo potrebbe arrivare dopo qualche mese.

Per quanto riguarda la seconda metà del 2020, Qualcomm ha ancora qualche prodotto da presentare. Secondo una roadmap interna all’azienda trapelata grazie a qualche insider, possiamo scoprire che sono in arrivo due nuovi SoC. Si tratta di Snapdragon 662 e Snapdragon 460 che faranno il proprio debutto alla fine dell’anno.