George Russell, F1, ESports, Virtual GP, Virtual Gran Prix, Canada, Montreal

Il periodo di lockdown imposto dalla FIA al campionato di Formula 1 ha dato vita alla serie dei Virtual GP. I piloti ufficiali delle varie squadre si sono sfidati fianco a fianco con star e celebrità sui circuiti di tutto il mondo. Ne sono emerse una serie di gare spettacolari il cui livello tecnico si è alzato dopo ogni appuntamento.

Tuttavia, come per le gare reali, può esserci solo un vincitore e si tratta di George Russell. Il pilota della Williams, classe 1998, ha dimostrato il proprio valore su F1 2019 arrivando a vincere quattro appuntamenti consecutivi.

I punti raccolti in queste gare hanno permesso al pilota di superare tutti gli avversari e diventare il Campione dei Virtual GP. Questo titolo non ha nessuna valenza per quanto riguarda il campionato di F1 vero e proprio ma comunque bisogna riconoscerne il merito all’inglese.

George Russel cala il poker nel Virtual GP del Canada

La prestazione mostrata durante il GP del Canada è una ulteriore conferma. Russell infatti ha ottenuto in tempo in qualifica ben sei decimi migliore del secondo. La gestione di gara e delle soste è stata impeccabile tanto da non mettere mai in discussione la sua leadership. Il secondo classificato è stato Alex Albon su RedBull. Sul gradino più basso del podio si è piazzato Esteban Gutierrez su Mercedes.

Grande assente di questa giornata è stato Charles Leclerc, alfiere della Ferrari. Il pilota monegasco ha saltato l’appuntamento con il Virtual GP a causa di un altra gara virtuale. Leclerc infatti ha corso nella 24 Ore di Le Mans virtuale, patendo però problemi di connessione anche gravi.