Microsoft, Xbox Series X, Xbox, Dirt 5, next-gen, PlayStation 5, Sony

L’attesa di poter toccare con mano le console next-gen è sempre più forte. L’evento targato Sony ci ha permesso di scoprire qualcosa in più su PlayStation 5. Per quanto riguarda invece Xbox Series X di Microsoft bisognerà aspettare agosto per una presentazione più corposa.

Nel frattempo, a mantenere alta la voglia di gaming ci ha pensato la stessa Microsoft. Sul blog ufficiale della console, è stata pubblicata un’intervista a David Springate, Direttore Tecnico di Codemasters. Lo sviluppatore ha parlato a lungo di Dirt 5, il nuovo capitolo della saga di simulatori di guida off-road.

Dirt 5 girerà da paura su Xbox Series X

Considerando che Xbox Series X sarà la console più potente sul mercato, non possiamo che aspettarci una qualità impressionate per i titoli next-gen. Questo è proprio l’aspetto che ha voluto sottolineare David Springate. Infatti, Dirt 5 sarà ottimizzato per girare sulla console Microsoft al proprio meglio. Sfruttando il potente hardware, i giocatori potranno sfrecciare sui circuiti di tutto il mondo ad una risoluzione 4K e soprattutto a 120FPS.

Questa combinazione permetterà di raggiungere una qualità visiva mai toccata prima su console. La CPU Zen 2 in abbinamento alla GPU RDNA si occuperanno di gestire gli elementi a schermo sfruttando anche il ray-tracing. La combinazione ottimale tra CPU e GPU è fondamentale per gestire flussi video ad altro frame rate e ad alta risoluzione. Inoltre, alla componente SSD sarà affidata l’elaborazione e l’archiviazione dei dati di gioco con tempistiche estremamente ridotte.

Il nuovo Dirt 5 farà il proprio debutto a partire da ottobre su current e next-gen. Tuttavia, i giocatori interessati a sfruttare appieno il titolo, dovranno pensare alle ottimizzazione speciali per Xbox Series X.