cellulari

Negli anni ‘80 le aziende telefoniche che hanno riscosso un successo a dir poco incredibile sono la Nokia, la Motorola e l’Ericsson grazie ai loro telefoni cellulari sviluppati. Alcuni modelli sono definiti da collezione perché vantano delle caratteristiche importanti per il mondo della telefonia e si presentano con un valore economico molto importante.

Incredibile da credere, ma ci sono tantissime persone affascinante da questa tipologia di oggetti che vogliono possedere i modelli più importanti. Difatti, coloro che sono in possesso un vecchio modello potrebbero riscattare una bella somma rivendendolo ad un collezionista o nelle varie aste online.

Nokia, Ericsson e Motorola: ecco quali sono i modelli di cellulari più ricercati dai collezionisti

Tantissimi collezionisti sono alla ricerca di un modello molto difficile da trovare, il DynaTAC 8000X. Si tratta del primo esemplare sviluppato dalla Motorola e lanciato in commercio alla fine degli anni ‘80, molto importante per i collezionisti perché è il primo modello definito portatile. Attualmente ha un costo di 1.000,00 Euro se le condizioni sono ottime e completo di tutti gli accessori.

A superare questo costo, invece, è il T10 sviluppato dall’azienda telefonica Ericsson negli anni ‘90. Il classico cellulare compatto, con l’antennina e dalle piccole dimensioni, ma con una caratteristica differente dagli altri: uno sportellino per coprire e proteggere i tasti. Se le condizioni in cui si presenta sono ottime, il valore economico attuale è di 2.000,00 Euro.

Alla lista non può mancare il Mobira Senator, il primo cellulare della Nokia lanciato in commercio. Oggi questo modello è molto ricercato nelle varie aste online presentando un valore economico di 1.000,00 Euro.