samsung-galaxy-s7-edge

I Galaxy S7 e Galaxy S7 Edge hanno i loro anni sulle spalle. Sono passati ben quattro anni da quando sono stati presentati ufficialmente, un lungo periodo durato anche fin troppo all’interno programma di supporto software del colosso sudcoreano. Infatti, d’ora in avanti tale supporto non ci sarà più e questo implica che non ci sarà più l’ormai consueto ciclo trimestrale di aggiornamento di sicurezza.

L’ultima aggiornamento è stato quello di marzo 2020 e con molta probabilmente non ce ne sarà un altro. Unica differenza è il Galaxy S7 Active. Nonostante faccia parte della stessa serie, si trova anche nel sopracitato programma, ma potrebbe durare ancora poco, almeno a livello logico; fa strano anche perché quest’ultimo ha ricevuto meno attenzione degli altri.

 

Samsung Galaxy S7 e S7 Edge: il capolinea

Al momento dell’arrivo sul mercato di questi dispositivi, i due modelli presentavano come sistema operativo la versione di Android Marshmallow 6.0. Negli anni è stato aggiornato un paio di volta in tal senso tanto che adesso la versione stabile dei modelli è Oreo 8.0. Una serie di aggiornamenti in linea con quello degli altri smartphone, due anni e due versioni.

Per quando riguarda gli aggiornamenti di sicurezza è stato diverso. All’inizio erano costanti ogni mese per poi passare alla parte di programma che ne garantisce soltanto ogni tre mesi. Adesso, i due sono passati nella fase successiva ovvero zero aggiornamenti garantiti e forse qualcuno in caso di necessità particolare. Quattro anni sono comunque tanti, un periodo servito bene da Samsung, ma purtroppo tale periodo è finito.