Contatori Enel e gas: 10 arresti per manomissioni e allacci abusivi

La tassazione in Italia è arrivata a livelli enormi, così come i costi che le persone sono costrette a sostenere ogni giorno per andare avanti. Ovviamente tutto questo non può racchiudere una giustificazione per tutte le infrazioni che gli utenti compiono regolarmente. Tra queste sono enumerate anche quelle in merito all’energia elettrica e al gas.

Tante volte è capitato che diversi contatori sono stati manomessi proprio per evitare di pagare il costo originale della bolletta, ma nessuno pensava che si potesse arrivare a tal punto. Non è infatti nuova notizia che vede diverse persone tratti in arresto proprio per aver modificato il proprio contatore. L’operazione era già stata portata avanti a Roma durante la scorsa estate, con diversi utenti beccati in flagranza di reato all’interno delle proprie abitazioni o attività commerciali.

 

Contatori modificati per ridurre i costi delle bollette: ecco come facevano e cosa hanno portato alla luce le perquisizioni effettuate

Le ultime ore sono state molto concitate proprio per via di una nuova indagine che è arrivata al culmine con oltre 10 persone tratte in arresto. A quanto pare infatti queste modificavano i loro contatori per evitare di pagare i costi pieni delle bollette Enel e del gas.

Il tutto è stato asserito dopo le perquisizioni locali e personali portate a termine dalle forze dell’ordine. Questi hanno individuato contatori pronti alla sostituzione, rilevatori e addirittura dei punzonatori. In questo modo è stata dunque sgominata un ulteriore parte di persone che non facevano altro che derubare le aziende truffando al contempo anche lo Stato.