IPTV: come sottoscrivere un abbonamento e le multe dello Stato

Dopo aver sperimentato l’IPTV, molti utenti hanno deciso di non tornare più indietro, avendo trovato infatti il metodo perfetto per avere tutto low cost. Non esiste infatti piattaforma del mondo pay TV che non sia riproducibile da questo sistema, il quale ha corrotto anche coloro che mai e poi mai sarebbero andati contro legge.

La pirateria infatti ho trovato nella sua piattaforma online la sua massima espressione, riuscendo quindi a monopolizzare non solo l’Italia ma anche gli altri paesi del mondo. Ad oggi sono milioni le persone in giro per il globo che sfruttano tale sistema per evitare di pagare i soliti abbonamenti. Con soli 10 euro al mese è infatti possibile avere tutti i canali disponibili, anche se ci sarebbero alcuni rischi di cui molte persone non sono al corrente. L’IPTV è uno degli abbonamenti più semplici da sottoscrivere, dato che basta il semplice passa parola. Infatti serve solo un link personalizzato per accedere alla propria schermata, dove troverete la lista con tutti i canali divisi per categoria.

Per avere le migliori offerte da parte di Amazon con tanti codici sconto disponibili, ecco il nostro canale Telegram ufficiale. Clicca qui per entrare.

 

IPTV: ora le multe possono ridurre il fenomeno, si parte da 2000 euro di sanzione

L’IPTV è illegale e in quanto tale può comportare vari problemi con la legge. Alcuni utenti in Italia sono stati colpiti da multe salatissime, le quali partono addirittura dalla cifra monstre di 2000 euro. 

Nel caso degli esercizi commerciali o magari di coloro che vendono il servizio, si può arrivare anche a 25.000 euro.