WhatsApp: delusione con il nuovo aggiornamento, utenti imbestialiti

Su WhatsApp sta diventando sempre più importante la funzione che consente di eliminare i messaggi già inviati. Sulla chat da oltre un anno è presente questa funzione: dopo aver inviato un contenuto ad un contatto della rubrica, il mittente ha la facoltà di rimuovere il contenuto dalla vista del destinatario, a meno che costui non abbia già visualizzato.

 

WhatsApp, come recuperare tutti quei messaggi che vengono eliminati

La conseguenza della cancellazione dei messaggi è la curiosità. Quando in chat si nota la notifica di avvenuta rimozione di un messaggio, tutti gli utenti si chiedono cosa si nascondeva dietro il contenuto eliminato. Anche se spesso dietro l’eliminazione di un testo su WhatsApp si nascondono semplici errori grammaticali, tanti pretendono di conoscere di cosa è stato tagliato dalla conversazione.

Su WhatsApp, come logico, non ci sono metodi alternativi per risalire ad un messaggio che è stato cancellato. Per questo, tutti i curiosi devono affidarsi esclusivamente ad un software esterno presente su Google Play Store. 

Sul marketplace Android è disponibile una semplice app chiamata “Notification History”. Il funzionamento di questa app è davvero molto intuitivo. Le persone che si affidano a Notification History saranno in grado di salvare sulla memoria del proprio smartphone tutte le notifiche in arrivo.

Tra queste notifiche figureranno anche i messaggi di WhatsApp. La lettura dei messaggi eliminati, quindi, sarà possibile proprio risalendo alle notifiche in entrata sul cellulare. Le performance di un’app come Notification History non si fermano soltanto a WhatsApp, ma sono utili anche per i contenuti rimossi su Instagram o Facebook.