Apple fotocamera

L’azienda americana Apple ha recentemente acquisito la società britannica Spectral Edge, specializzata in tecnologie che consentono di migliorare le foto scattate con gli smartphone grazie al machine learning.

A riferirlo è stato Bloomberg, grazie ad alcuni documenti resi pubblici dall’azienda di Cupertino lo scorso giovedì. L’avvocato aziendale Peter Denwood è stato nominato direttore della startup con sede a Cambridge. Scopriamo qualche dettaglio.

 

Apple migliorerà la fotocamera con l’acquisizione di Spectral Edge

Nonostante negli ultimi giorni siamo stati tutti focalizzati sulle indiscrezioni che riguardano i prossimi iPhone, oggi vogliamo parlare di una rivoluzione molto più concreta, grazie alla recente acquisizione da parte di Apple di Spectral Edge. Come anticipato precedentemente, quest’ultima è una startup britannica specializzata in tecnologie che sono in grado di migliorare le foto scattate con gli smartphone, tutto grazie al machine learning. Spectral ha iniziato la propria attività nello scorso 2011 come progetto accademico presso l’Università dell’Anglia orientale, trasformatasi in startup nel 2014.

Il prezzo di acquisizione non è stato rivelato, ma l’anno scorso la startup aveva racimolato oltre 5 milioni di dollari di finanziamenti. Apple è probabilmente interessata all’intelligenza artificiale che sfrutta il machine learning per rendere più nitide e con colori più precisi le foto scattate da uno smartphone. La tecnologie dell’azienda sfrutta uno scatto agli infrarossi e lo va ad unire con la foto standard per migliorarne la qualità complessiva.

Ovviamente la fotocamera è uno degli elementi essenziali che spingono un utente verso un dispositivo rispetto ad un altro. La tecnologia di Spectral Edge potrebbe quindi permettere al colosso di Cupertino di perfezionare ancora di più le funzionalità di intelligenza artificiale già sfruttate dall’azienda. Un portavoce della startup ha dichiarato in altre occasioni che la loro tecnologia potrebbe essere implementata sia via software che via hardware. Non ci resta che attendere una comunicazione ufficiale da parte dell’azienda.