Google
, nel corso dell’evento di presentazione che ha portato alla luce i nuovi Pixel 4 Pixel 4 XL, ha finalmente tolto il velo anche ad alcuni dei suoi prodotti di punta dei prossimi anni, stiamo ovviamente parlando di Pixel BudsNest Mini Google Stadia.

Se non avete ancora letto il nostro articolo in merito ai nuovi smartphone, fermatevi subito e collegatevi qui. In caso contrario, scopriamo assieme tutte le novità presentate oggi dall’azienda di Mountain View.

 

Google presenta le Pixel Buds di seconda generazione

A partire dalla primavera 2020 entreranno in commercio le nuove Pixel Buds di seconda generazione, le differenze rispetto al modello di Ottobre 2017 riguardano la possibilità di utilizzarle anche singolarmente senza perdere il filo tra i due auricolari. Queste supportano la connettività a lunghissimo raggio (viene garantito il mantenimento della connessione anche attraverso 3 stanze addirittura un campo di calcio all’aperto). Il suono sarà potente, ma senza andare ad occludere il padiglione auricolare dai suoni esterni, è presente l’assistente vocale. Come batteria parliamo di 5 ore di ascolto garantite, per un massimo di 24 ore con l’utilizzo della custodia in confezione (da segnalare la presenza di 2 microfoni per auricolare, per garantire una comunicazione perfetta). Il prezzo è di 179 dollari in tantissime colorazioni.

 

Google Stadia: ecco la data di lancio ufficialegoogle-stadia-gaming-ps4-xbox-

Google Stadia, il tanto atteso servizio di gaming in streaming promesso dall’azienda di Mountain View, sarà ufficialmente disponibile a partire dal 19 novembre. I Google Pixel 4 saranno i primi dispositivi mobile ufficialmente compatibili, oltre naturalmente ai televisori con il controller ufficiale e chromecast ultra, nonché i chromebook ed i PC.

 

Nest Mini ufficiale: costerà 59 euro

Si amplia la gamma di prodotti afferenti alla serie Nest, il nuovo Nest Mini sarà disponibile in pre-ordine a partire da oggi in 23 paesi sul sito ufficiale, con inizio della vendita il 22 ottobre sullo store di Google, oltre che da Unieuro e MediaWorld. Il terminale è realizzato 100% in plastica riciclata e  può essere appeso al muro mediante l’utilizzo di uno stand venduto separatamente.

I bassi, rispetto alla versione precedente, sono più potenti (raggiungono 60-100Hz alla massima potenza); il nuovo software di audio tuning, ingegnerizzato da Google stessa, permetterà la massima resa a qualsiasi livello di volume.

Il nuovo Nest Mini presenta al proprio interno un chip più performante, in grado di processare più dati in locale e non fare affidamento solamente sui server di Google, offrendo al contempo un calcolo decisamente più rapido. Naturale è la connessione con altri dispositivi della stessa serie, tutto avverrà mediante la solita applicazione Google Home.

Le dimensioni sono di 98 x 42 millimetri per 181 grammi di peso, sarà commercializzato in 4 differenti colorazioni, presenta un driver interno da 40 millimetri, 3 microfoni far-field, il classico voice match ed i controlli touch sulla parte superiore.

 

Nest WiFi: il nuovo sistema mesh

Tutte le indiscrezioni sono state ampiamente confermate, il sistema risulta essere composto da due dispositivi separati, rispettivamente un router vero e proprio ed un punto Nest in grado di espandere la copertura della rete stessa. A detta di Google il sistema dovrebbe andare ad offrire una velocità di connessione due volte superiore a quanto proposto dalla generazione precedente, con un’espansione della copertura maggiorata del 25%. Il Google Nest WiFi è comunque modulare, di conseguenza l’utente potrà anche andare ad aggiungere altri punti Nest in un secondo momento (ricordando comunque che integra un altoparlante con assistente vocale incluso). I prezzi sono di 269 dollari per la versione con 2 dispositivi e di 349 euro per quella con 3 dispositivi.

 

Pixelbook Go: il nuovo notebook più economico di sempre

Nel corso della conferenza stampa Google ha deciso di ufficializzare anche il nuovo Pixelbook Go, il portatile da 649 dollari (a cui aggiungere le tasse) con la seguente configurazione: 64GB di memoria, 8GB di RAM e processore Intel Core M3. Sul mercato verranno proposte anche versioni differenti, sino ad arrivare ai processori i5 e i7, ben 16GB di RAM e SSD anche da 256GB.

La tastiera viene definita come silenziosa, presenta la possibilità di ricaricare rapidamente la batteria garantendo nel contempo ben 12 ore di utilizzo continuativo. Alla pari di uno smartphone, il sistema si ricaricherà in pochissimo tempo, basti pensare che in 20 minuti di carica potrete poi utilizzarlo per 2 ore senza essere collegato alla corrente. Le dimensioni sono il suo punto di forza, un peso di 0,91kg ed uno spessore di soli 13 millimetri.