VPNLe VPN rappresentano la nuova frontiera per accedere, quasi senza pensieri, alle varie IPTV e l’illegale “pezzotto” con Sky gratis incluso. Ad oggi in moltissimi state cercando di capire il legame che lega questi due servizi, capiamolo assieme.

Collegandovi alla rete con un qualsiasi dispositivo, venite identificati da un indirizzo IP univoco, tramite il quale è possibile conoscere l’esatta location da cui vi siete collegati alla rete e le attività svolte. Sebbene alcuni browser di navigazione integrino la “modalità in incognito”, il mascheramento non raggiunge livelli da tali da permettervi di essere praticamente invisibili.

L’utilizzo dell’IPTV consiste nel collegamento ad un server dal quale ricevere il flusso video; è bene ricordare che ogni canale corrisponde esattamente ad un link, di conseguenza senza mascherare il proprio indirizzo, tutti potrebbero conoscere gli utenti che stanno testando il servizio in quel preciso istante.

Leggi anche:  IPTV: costo mensile e Sky gratis, il servizio sparirà presto ed ecco le multe

 

IPTV e VPN: cosa le lega? perché vengono utilizzate?

A questi punto entrano in gioco le VPN, le virtual private network sono diventate fondamentali per nascondere l’indirizzo IP occultare le attività svolte in rete. Ciò è possibile in quanto viene creato un tunnel crittografato tra il dispositivo in internet ed il server a cui si collega, tramite il quale i dati vengono scambiati in assoluta sicurezza, permettendo così all’utente di navigare a tutti gli effetti in incognito.

Le VPN sono in genere a pagamento, il modo più veloce per accedervi è quello di pagare un abbonamento fisso, si sconsigliano caldamente le proposte gratuite presenti attualmente in rete.