WhatsApp non funzionaWhatsApp è senza dubbio la migliore piattaforma di messaggistica istantanea oggi in circolazione. Non a caso è stata scelta da oltre un miliardo e mezzo di utenti che aspettano trepidanti l’arrivo di nuove funzionalità. Dopo un parziale recupero dovuto alla notizia dell’aggiornamento migliore di sempre la situazione si capovolge per migliaia di fedelissimi pronti ad abbandonare per sempre le chat. Ecco cosa sta succedendo in casa Facebook.

 

WhatsApp: felicità stroncata dall’arrivo di una comunicazione di servizio pessima che chiude le chat per migliaia di clienti

La chat verde non è stata creata solo per gestire i normali messaggi di testo. Nel tempo si è evoluta portando svariate novità per la gestione del multimedia ma anche delle note vocali, chiamate e video chiamate private e di gruppo. Basta una connessione Internet per avvalersi di tutte queste funzionalità. Tutto ciò ha fatto la fortuna di una piattaforma che continua a crescere ma che si macchia oggi con una decisione molto discutibile che fa scappare gli utenti.

Lo sviluppatore, difatti, ha appena comunicato ufficialmente la chiusura delle chat che avverrà con effetto immediato a partire dal 1 gennaio 2020 per alcuni dispositivi. La motivazione è legata alla gestione della sicurezza e converge in direzione di questi utenti:

  • Android con versione 2.3.7 o precedente (dal 1° Febbraio 2020)
  • iPhone con versione di iOS 7 o precedente (dal 1° Febbraio 2020)
  • Nokia S40 e S60 (già disattivato dal Dicembre 2017)
  • Smartphone con Windows Phone (da Dicembre 2019)
  • Smartphone con BlackBerry OS (già disattivato da Dicembre 2017)
  • Smartphone con BlackBerry 10 (già disattivato da Dicembre 2017)
Leggi anche:  WhatsApp: addio su questi smartphone con il nuovo aggiornamento

Si tratta di dispositivi antiquati ma comunque attivi anche nel 2019. Per continuare ad utilizzare le novità WhatsApp e le funzioni di sempre si renderà necessario un aggiornamento di sistema o un cambio di dispositivo. Soluzioni che non piacciono a tutti coloro che si stanno orientando verso Telegram che con 100 milioni di utenti offre funzioni simili e la comodità di un’applicazione slegata dal numero di telefono. Concede le sue funzioni ovunque e senza vincoli. si blocca raramente e sta crescendo sia nel segmento mobile che in quello Desktop contro WhatsApp Web.