xiaomi-mi-9-5g

Apparentemente Xiaomi non ha ancora finito con la serie di punta di quest’anno, nel senso che ci sono in cantiere altri smartphone, per lo meno uno. Come da titolo si tratta del Mi 9 5G il quale è appena passato attraverso la piattaforma della certificazione TENAA. Il nome indica già la peculiarità di quest’ultimo ovvero che avrà il supporto nativo per la nuova rete di telecomunicazione, ma c’è di più. Sempre grazie a tale certificazione si è scoperto anche altro su tale smartphone.

Sembra proprio che il dispositivo sarà alimentato non di meno che dall’attuale processore top di gamma di Qualcomm. Si tratta dello Snapdragon 855 Plus, un’octa-core introdotto in questa metà dell’anno e leggermente più potente ed efficiente dello Snapdragon 855. Quest’ultimo fornirà la potenza necessaria a far funzionare tutto compreso il display AMOLED da 6,9 pollici la cui risoluzione massima supportata è di 2340 x 1080 pixel.

Leggi anche:  Radiazioni smartphone: il segnale non provoca rischi per la salute

 

Xiaomi Mi 9 5G: un altro top di gamma

L’elenco indica tre versioni di questo smartphone legate alla RAM quindi è giusto aspettarsi un modello assai meno costoso. Quello base dovrebbe arrivare con 6 GB di RAM e 128 GB di spazio d’archiviazione interno, a seguire troviamo quello con 8 GB di RAM e 256 GB di memoria interna e infine troviamo quello con ben 12 GB di RAM e 512 GB di ROM. La batteria sarà di 4000 mAh e dovrebbe presentare una tecnologia di ricarica rapida da 45 W. Per quanto riguarda il comparto fotografico non ci saranno dei cambiamenti, o per lo meno sembra così visto che l’unica specifica disponibile è quella del sensore principale ovvero quello da 48 MP; quella frontale sarà da 20 MP.