Whatsapp 5 trucchi sconosciuti

Nascondere il proprio stato online su WhatsApp sino a qualche mese fa era prerogativa esclusiva di una risicata parte di utenti. Sulla chat di messaggistica, però, siamo in una stagione in cui la personale riservatezza conta più di ogni altra cosa. Così, oggi giorno la maggioranza dei profili sceglie di disattivare le info sull’ultimo accesso.

 

WhatsApp, come essere informati se un proprio contatto è online

Sia con ultimo accesso disponibile sia con ultimo accesso nascosto, è sempre possibile vedere se un è online. E’ raro però contattare d’istinto una persona nel momento in cui questa è online.

Ecco perché sono molti gli utenti che cercano una soluzione. Una buon espediente sarebbe, ad esempio, ricevere una notifica real time all’accesso in chat dell’eventuale interlocutore.

In alcune circostanze è Google Play ad avverare questa necessità. Attraverso l’applicazione di un’app come Qustodio Controllo Parentale – questo il link per il download su Play Store – è possibile essere informati in tempo reale se un persona a noi vicina è attiva oppure no su WhatsApp.

Trattandosi di un’applicazione di controllo familiare, l’utilizzo di Qustodio Controllo Parentale è valido solo per i membri di un determinato nucleo di parenti. L’app infatti è l’ideale per quei genitori che vogliono controllare le attività in rete dei figli, ma può ben poco se vi è da spiare un amico o un’amica.