Gli hacker hanno trovato un modo per colpire i consumatori, per spiarli e rubare i loro dati sensibili; a causa di alcune vulnerabilità riscontrate nella rete LTE e nella sua sicurezza, gli hacker possono attaccare in qualsiasi momento i consumatori.

Secondo quanto scoperto, la rete 4G è facilmente hackerabile a causa delle vulnerabilità che si presentano all’origine della rete; sono stati alcuni ricercatori a scoprire tali problemi e a capire in che modo, un probabile hacker potrebbe attaccare la vittima. La rete 4G si presenta per l’hacker, come una porta che gli darebbe l’accesso allo smartphone della vittima; quindi l’hacker riesce a prendere il possesso del dispositivo mobile tramite la connessione 4G perché i problemi rilevati, appartengono alla sicurezza della rete.

Clienti Tim, Wind, Vodafone e 3 Italia in pericolo: ecco spiegato il motivo

I consumatori che utilizzano come connessione mobile il 4G, stanno vivendo una situazione scomoda perché potrebbero essere attaccati in qualsiasi momento; purtroppo, non c’è nessuna soluzione per risolvere tali problemi o per proteggere maggiormente i consumatori e la loro privacy.

Leggi anche:  Tim, Wind, Tre e Vodafone: lo speed test ci mostra quanto sono veloci

Il consumatore che sarà colpito dall’hacker, non avrà più la propria privacy nello smartphone perché l’hacker sarebbe in possesso di qualsiasi documento, immagine, audio, messaggi e tanto altro; addirittura, potrebbe effettuare operazioni e far passare il proprietario del dispositivo mobile come colpevole principale.

Inoltre, potrebbe anche falsificare la posizione geografica dello smartphone, ascoltare le chiamate e inviare messaggi di testo; insomma la vittima potrebbe ritrovarsi in guai seri e per questo motivo che i consumatori stanno pensando di passare alla rete mobile 3G.