IPTV: ora è finita, Le Iene avevano avvisato gli utenti TIM, Wind e Vodafone

Una piccola “scatoletta“, un’app installata su ed ecco aprirsi le porte verso il mondo della Pay TV quasi gratis. L’avete capito no? Stiamo parlando dell’IPTV, il sistema migliore ma allo stesso tempo più illegale per avere ogni piattaforma a pagamento a basso prezzo.

Con questa soluzione pirata, tutti gli utenti possono infatti risparmiare centinaia di euro ogni anno ed avere ugualmente tutto. Sky, Premium, Netflix e DAZN ad esempio possono finire direttamente sul vostro decoder (chiamato in precedenza “scatoletta”), o sul vostro smart TV, smartphone o PC. Nonostante il successo dell’IPTV, la legge ha deciso di intervenire per tappare le ali ad uno dei fenomeni più sorprendenti degli ultimi anni. Per le migliori offerte sui decoder Android da parte di Amazon con codici sconto, ecco il nostro canale Telegram. Clicca qui per entrare.

Leggi anche:  VPN e IPTV assieme per abbattere il blocco di Sky e DAZN

 

IPTV: Le Iene avevano avvertito gli utenti, il servizio ora è fuori uso per moltissime persone

Infrangere la legge è molto semplice quando si usa l’IPTV, servizio illegale riconosciuto ormai anche al di fuori dell’Italia. Ultimamente però gli enti preposti hanno attaccato la piattaforma, chiudendo diversi portali.

Le Iene in un loro servizio dello scorso anno avevano avanzato quest’ipotesi, che molti utenti però avevano totalmente ignorato. Ora, soprattutto gli utenti che sono legati a contratti con i gestori principali, non possono avere libero accesso al portale No Freeze IPTV, il quale era il centro di tutto. Le soluzioni però sono già in arrivo, e. quanto pare gli utenti non si lasceranno pregare.