gruppi whatsapp sistema degli inviti

Stando alle ultime indiscrezioni, il team di sviluppo di WhatsApp potrebbe apportare alcune modifiche alla propria applicazione. Il servizio di messaggistica infatti ha introdotto la possibilità di pubblicare un nuovo Stato, l’equivalente delle Storie per Instagram e Facebook. Le foto pubblicate in questo modo, hanno una vita limitata e dopo un periodo di tempo spariscono senza essere più visibili.

Questa feature però è pronta ad evolversi ulteriormente. Infatti, gli sviluppatori stanno testando un nuovo algoritmo in grado di selezionare gli Stati ed organizzarli per importanza. Al momento la funzionalità è in fase di test per un gruppo ristretto di utenti. In particolare si sta lavorando sugli iPhone di alcune utenti Brasiliani, Spagnoli ed Indiani.

Fino ad ora, gli Stati erano disposti in ordine cronologico inverso, con il più recente in primo piano e gli altri a seguire. Il nuovo algoritmo selezionerà i contenuti in base alla loro rilevanza. Tuttavia il modo in cui si seleziona l’importanza della Stato potrebbe far discutere. Infatti, verrà data particolare attenzione agli utenti che postano foto più spesso, trascurando invece chi utilizza la feature con meno frequenza.

Leggi anche:  Instagram ha lanciato la nuova funzione checkout, ecco cos'è

Dal punto di vista della privacy e della sicurezza non dovrebbe cambiare nulla. WhatsApp continuerà a non raccogliere troppi dati personali dell’utente. Tutte le informazioni necessarie saranno mantenute sullo smartphone non inviate ai server gestiti dal servizio. Ovviamente se è attivo il backup, tutte le informazioni salvate saranno caricate sui server.

Ovviamente non è da escludere uno scambio di tecnologia tra i servizi sotto il controllo di Facebook. Se il nuovo algoritmo dovesse risultare particolarmente efficace, possiamo aspettarci una implementazione anche per Instagram.