Google Maps aggiornamento autovelox AndroidGoogle Maps punta a diventare l’unico e solo sistema di navigazione per dispositivi Android. Ci riuscirà concedendo un nuovo aggiornamento che integra una funzione su cui non abbiamo mai potuto contare. Gli utenti Android ed iOS ringraziano Google dopo la scoperta di una novità che nessuno si sarebbe mai potuto aspettare. I feedback dei primi utenti che hanno avuto accesso all’ultima Google Maps Beta sono più che positivi. Prepariamoci ad un grande cambiamento.

 

Google Maps: nuova funzione inedita accontenta gli utenti, arriva con la prossima versione dell’app

Dopo mesi di inattività lo sviluppatore di Mountain View ha deciso di svegliarsi e concedere qualcosa che va oltre una semplice rivisitazione del design dovuta all’introduzione di un nuovo menu di condivisione.

C’è sentore di grande cambiamento in vista di un update che verrà ricordato a lungo come l’artefice di un nuovo successo in casa Google. Attualmente in prova presso il circuito di Beta testing Android, la funzione Google Maps Autovelox si prepara ad un trionfale sbarco sul Play Store, dove ad attenderla ci saranno schiere di utenti pronti ad aggiornare l’app.

Leggi anche:  Google Maps copia Waze: arrivano autovelox, Polizia e incidenti

Si propone un accurato sistema di segnalazione per posti di blocco minuti di sistema per la rilevazione della velocità istantanea. Polizia e postazioni fisse verranno segnalate con notifica visiva ed uditiva. I controlli stradali potranno essere evitati grazie ad un sistema di allerta completo, funzionale e disponibile in tempo reale.

Qualcosa di molto vicino a Waze, il cui sviluppo è cura della stessa Google che a quanto pare intende unificare i due sistemi sotto un nuovo ed unico grande platform digitale.Google maps autoveloxFunziona in modo semplice. Viene rilevato un autovelox? L’app di aggiorna con un segnale sonoro che ci eviterà parecchi disagi e contravvenzione inaspettate. Al momento non è stato comunicato il giorno preciso per il roll-out e pertanto si attendono ulteriori istruzioni. Visto lo stato di avanzamento del circuito Beta non è difficile pensare che ormai è questione di giorni. Vi aggiorneremo al più presto in vista di ulteriori novità.