Il router WiFi di Google è un router indispensabile per qualsiasi appassionato di tecnologia. La sua facile configurazione gioca un ruolo importante. Lo collochi nell’area chiave della casa, esegui la scansione di un codice QR e sei pronto. Supporta tutte le principali funzionalità che ci si aspetta da un router premium, il più notevole è un’app facile da usare e il supporto QoS.

Ora, secondo diversi commit che abbiamo trovato su Chromium Gerrit, sembra che Google stia lavorando a un successore. Quel successore va sotto il nome in codice di “Mistral” e funziona su un chipset Qualcomm attualmente inedito.

Google annuncerà presto il nuovo router

Il nome in codice “Mistral” si adatta alle convenzioni di denominazione di Google per i loro precedenti prodotti WiFi, tutti relativi al vento. Il nome in codice di Google WiFi è “Gale” mentre Google OnHub è in codice “Whirlwind”. È anche importante notare che il kernel di “Mistral” usa come base “Gale”.

Il chipset Qualcomm attualmente inedito è il QCS405, un chipset realizzato per dispositivi “Internet of Things”. È ovvio che sarebbe andato in un successore di Google WiFi dato che anch’esso era alimentato da un chipset Qualcomm. Se seguiamo le tipiche convenzioni di denominazione di Qualcomm (4xx, 6xx, 7xx, 8xx), allora è lecito ritenere che il QCS405 sia di fascia più bassa rispetto al QCS605 rilasciato lo scorso anno.

Leggi anche:  Apple ha provato ad utilizzare i modem Qualcomm su iPhone XS e XR, ma senza successo

Non abbiamo ancora alcuna informazione al riguardo, a parte il fatto che è già in uso in un dispositivo che Google sta creando. Google, rilasciando un successore di Google WiFi, suggerisce che sarà un dispositivo più efficiente. Con un nuovo chipset Qualcomm ad alimentarlo, è possibile che otterremo nuove funzionalità rispetto al suo predecessore.

Il nome in codice dispositivo mistral apparve per la prima volta pubblicamente nel novembre 2018, che apparentemente era alimentato dal QCS404. È stato presto aggiornato per utilizzare QCS405 e da allora ha ricevuto aggiornamenti che hanno lentamente migliorato la sua funzionalità. Ad esempio, è stato confermato il supporto Bluetooth e anche il supporto della scheda SD. Inoltre, sembra che possa avere anche porte USB.