SkyLe offerte di Sky sul digitale terrestre puntano a minare la credibilità delle corrispettive soluzioni dell’acerrima rivale. I 29 euro al mese richiesti dall’azienda inglese vanno a contrapporsi ai 14,90 euro richiesti da Mediaset Premium, nella speranza di riuscire a far capire all’utente quanto i propri contenuti siano migliori di qualunque altra soluzione.

Il consumatore che deciderà di puntare verso un abbonamento di questo tipo deve innanzitutto sapere che non sono inclusi molti dei servizi accessori previsti per il contratto satellitare. Sky Q e MySky, data l’assenza di un decoder proprietario, non sono compresi, non sarà quindi possibile registrare i programmi preferiti, ma è comunque permesso l’accesso tramite l’applicazione mobile Sky Go (anche in 4G e dall’estero).

 

Sky: ecco la soluzione da 29 euro al mese sul digitale terrestre

Il prezzo da pagare per una soluzione di questo tipo sono soli 29 euro al mese (per i 12 rinnovi iniziali, poi aumenta sino a raggiungere 44,90 euro), ogni giorno sarà possibile accedere ai pacchetti TVSport Calcio in versione limitata. Le frequenze radio da sfruttare per la trasmissione dei canali non sono infinite, di conseguenza anche Sky è stata costretta a fare delle scelte sui migliori da proporre alla propria community (nel caso di Sport Calcio sono da considerarsi due canali a pacchetto).

Leggi anche:  IPTV arriva su WhatsApp, ma ora i pericoli per gli utenti sono molti

Con la scadenza annuale sarà possibile chiedere il recesso dal contratto, senza penali, prima di assistere al rinnovo automatico alla cifra di 44,90 euro al mese con validità permanente. Gli addebiti sono sempre su conto corrente o tramite bollettino postale, ogni 30 giorni.