SkyL’abbonamento sul digitale terrestre da parte di Sky non si è fatto attendere, con l’avanzamento di una delle più sfruttate tecnologie del momento, ecco spuntare anche la soluzione lanciata direttamente da una delle aziende più aggiornate di sempre. Gli utenti possono spendere solamente 29,90 euro al mese per i primi 12 rinnovi, godendo in cambio di innumerevoli pacchetti aziendali.

La guerra tra le due principali pay TV del nostro paese si sposta letteralmente sul digitale terrestre, forte della propria supremazia in termini di contenuti e di qualità generale, Sky decide di sfidare la rivale direttamente su un campo di battaglia a lei sconosciuto.

A partire dagli ultimi mesi del 2018 è possibile sottoscrivere l’attivazione di un abbonamento con mezzo di trasmissione il digitale terrestre. In altre parole l’utente non dovrà procedere all’installazione della parabola satellitare o del decoder proprietario, dovrà semplicemente inserire la smart card nella propria televisione per accedere a tutti i canali aziendali.

Leggi anche:  Sky Mobile preoccupa Iliad, TIM e Vodafone: le offerte 4G stanno arrivando

 

Sky: l’abbonamento sul digitale terrestre è ormai economico

Il suo costo è di soli 29,90 euro al mese (valido esclusivamente per i primi 12 rinnovi, poi 44,90 euro), all’interno sono stati posizionati i pacchetti TVCalcio Sport ma in versione limitata. A differenza del normale contratto satellitare, oltre a non poter godere dei servizi accessori, come Sky Q o MySky, il numero di canali risulta essere decisamente ridotto; il motivo va scovato nell’assenza di un quantitativo di frequenze radio sufficienti.

Più precisamente l’utente sfrutterà 8 canali di Premium e qualcuno di Sky per le Serie TV/programmi d’intrattenimento, 2 canali di Sport e 2 canali di Calcio, il tutto condito dal servizio accessorio Sky GO, utile per accedere ai contenuti direttamente da un dispositivo portatile.