finta cella spia 4G hacker

I consumatori che hanno una scheda telefonica Tim, Vodafone, Wind e 3 Italia stanno attraversando una situazione di pericolo; la causa e la rete 4G che utilizzano gran parte dei consumatori, in possesso di uno smartphone. Alcuni studiosi e ricercatori hanno scoperto, dei problemi sulla sicurezza della rete 4G e a quanto pare è gravemente danneggiata; i problemi riscontrati, danno ad un probabile hacker, libero accesso a qualsiasi smartphone collegato ai dati mobili 4G.

Falla 4G: un attacco pericoloso

I consumatori non sono molto contenti di questa situazione e stanno vivendo nelle terrore perché da un momento all’altro potrebbero essere attaccati; l’attacco più pericolo e temuto è denominato “attacco aLTEr” attraverso il quale, l’hacker riesce a creare una falsa cella 4G a cui si collega lo smartphone della vittima.

Una volta che il dispositivo mobile si collega alla falsa cella, viene indirizzato automaticamente ad un sito web dannoso che permette all’hacker di prendere il pieno possesso dello smartphone; così l’hacker ha libero accesso ai messaggi, alla galleria, può ascoltare le chiamate e falsificare la posizione del dispositivo. Insomma, l’hacker potrebbe fare qualunque cosa di illegale, mettendo a rischio la vittima ignara di tutto.

Fortunatamente per effettuare questo attacco, è necessario possedere delle attrezzature molto costose e non alla portata di qualsiasi consumatore; inoltre, per far si che l’attacco vada a buon fine, l’hacker si deve trovare vicino allo smartphone della vittima. I ricercatori hanno già avvertito di queste vulnerabilità sulla sicurezza ma non possono intervenire perché il problema sta alla base del 4G; l’unica cosa che possiamo fare, è attendere la rete 5G con cui la nostra privacy sarà al sicuro.