aggiornamento pubblicità WhatsappGli utenti Whatsapp erano stati avvertiti ormai da mesi, ma la conferma per l’arrivo della funzione più temuta della storia è arrivata direttamente dalla società. Il Vice Presidente Chris Daniels non ha alcun dubbio sulle nuove disposizioni. Gli utenti discutono a proposito della pubblicità Whatsapp che ha ora una data precisa di esordio.

 

Whatsapp: la pubblicità sta per arrivare presto

Presi in esame i motivi principali che ci porteranno a scegliere Telegram al posto di Whatsapp nel 2019 discutiamo dell’incubo del periodo, ossia della pubblicità negli Stati. I banner appariranno in sovra impressione all’interno delle “Storie” lasciando per il momento fuori il circuito delle chat e dei gruppi.

Si tratterà di una funzionalità poco invasiva ma comunque presente. Chiaro che gli utenti non approvino all’unanimità questa scelta. Nessuno ha chiesto che l’app diventasse un social ma la funzione resta comunque una parte importante della piattaforma. A partire dal prossimo aggiornamento gli utenti più orientati all’aspetto social dell’app saranno inondati di annunci.

Leggi anche:  Whatsapp: rivoluzione con il nuovo aggiornamento che cambia le chat

Le aziende potranno sfruttare a proprio vantaggio questo nuovo approccio monetizzando e guadagnando nuovi clienti grazie a finestre popup che promuovono ads ad hoc. Noi dovremo sorbirci la pubblicità scendendo ad un compromesso sull’usabilità dei nostri telefoni. La durata della batteria si riduce e l’esperienza di utilizzo viene compromessa dalla presenza dei contenuti multimediali. Questo il commento rilasciato da Daniels su Outlookindia a conferma dell’arrivo della funzionalità:

Inseriremo annunci pubblicitari nello “Stato”. Sarà la modalità di monetizzazione principale per l’azienda e un’opportunità per le aziende di raggiungere le persone su WhatsApp”

Già a partire da Gennaio 2019 sarà prevista con il primo aggiornamento Whatsapp dell’anno da concedere agli utenti Android ed iOS.

La decisione ha incontrato i pareri discordanti dei co-fondatori, chiamatisi definitivamente fuori dalla questione già da parecchi mesi. Come reagiranno gli utenti a questa notizia? Sceglieranno Telegram? Tu hai già deciso? Facci sapere che cosa ne pensi con un tuo commento.