Google Pay è lo strumento ufficiale di pagamento su Android. Sta lentamente facendo il giro del mondo grazie all’interesse mostrato dalla società, ed infatti ora si sono aggiunte due nuovi paesi alla lista. Il servizio di pagamento è sbarcato in Francia, permettendo agli utenti di effettuare pagamenti in app, su siti web e – ovviamente – nei negozi.

Google Pay in Francia è disponibile per Visa e Mastercard tramite Boon, Boursorama Banque, Edenred France, Lydia, N26 e Revolut. Si ritiene che un settimo partner, Up, sarà disponibile “a breve”. Nel frattempo, secondo un utente su Reddit, sembra che il servizio di Google sia arrivato anche in Cile. Secondo la pagina di assistenza, Google Pay in Cile è disponibile solo per Visa tramite CMR Falabella.

Francia e Chile si aggiungono alla lista dei paesi che supportano Google Pay

Dunque, la lista aggiornata dei paesi che supportano Google Pay sale a 28: Australia, Belgio, Brasile, Canada, Chile, Croazia, Repubblica Ceca, Danimarca, Finlandia, Francia, Germania, Hong Kong, Irlanda, Italia, Giappone, Nuova Zelanda, Norvegia, Polonia, Russia, Singapore, Slovacchia, Spagna, Svezia, Taiwan, Ucraina, Emirati Arabi Uniti, UK e US.

È stato un anno impegnativo per Google Pay, poiché il servizio ha guadagnato il suo nuovo nome dopo che la società ha fuso Android Pay e Google Wallet. Il servizio di Google ha anche acquisito alcune caratteristiche degne di nota nel 2018, come l’integrazione di biglietti / carte d’imbarco, supporto per iOS e trasferimenti P2P tramite Assistente.

La società sta presumibilmente lavorando su un’altra caratteristica potenzialmente utile nei pagamenti con il codice QR. Ciò consentirebbe agli utenti di scansionare semplicemente un codice QR per inviare denaro, mentre i destinatari devono solo visualizzare il proprio codice QR per ottenere denaro. Questo potrebbe essere un grande vantaggio per i mercati emergenti.