ipad pro 11 ifixit

Dopo aver praticamente distrutto il record di AnTuTu, iPad Pro da 11 pollici è finito tra le mani dei ragazzi di iFixit. Come già accaduto per Mac Mini e Macbook Air, anche per questo device è arrivato l’inevitabile teardown per poter analizzare da vicino la dotazione hardware.

Ricordiamo che iPad Pro è caratterizzato da pannello LCD da 11 pollici, dotato di una risoluzione di 2388 × 1668 pixel pari a 264 ppi. Il System on a Chip è A12X Bionic che ha già dimostrato di cosa è capace. Il comparto fotografico è composto da una fotocamera da 12 MP in grado di registrare video in 4K a 60 fps.

Quello che salta subito all’occhio è l’adozione da parte di Apple di una porta USB Type-C invece della classica Lightning. Si tratta di un enorme passo avanti in termini di riparabilità in quanto il componente è standardizzato e facilmente reperibile. Anche la scelta di eliminare il tasto Home fisico riduce le possibile rotture, uno dei punti deboli dei device della mela negli ultimi anni.

Leggi anche:  Apple Campus: una nuova struttura da 1 miliardo di dollari verrà costruita ad Austin

La batteria invece è fissata al proprio posto in una maniera che non rende del tutto facile la sostituzione. Infatti insieme ad alcune strisce di adesivo facilmente removibili, è presente anche della colla che rende più difficili le operazioni. Il display LCD e il vetro sono fusi insieme rendendo più facile la procedura di apertura, ma ovviamente questa scelta comporta un costo maggiore della riparazione.

Il team di iFixit ha quindi tirato le somme considerando tutti questi aspetti che facilitano o rendono più difficile la riparazione. Il risultato che emerge è che Apple iPad Pro da 11 pollici ha ottenuto un punteggio di riparabilità di 3 punti su 10. Si tratta di un valore molto basso dovuto per lo più alle scelte effettuate dall’azienda di Cupertino.