Nexus 5X problema Whatsapp

Con estremo rammarico che dobbiamo segnalare che la gamma Nexus è giunta alla fine della sua gloriosa carriera. Infatti in queste ore Google ha rilasciato quello che dovrebbe essere l’ultimo aggiornamento per Nexus 5X e 6P. I due terminali infatti si sono aggiornati con le patch di sicurezza di novembre 2018.

Con questo ultimo update i device realizzati da LG e Huawei hanno raggiungo i tre anni dal momento del lancio. Questo traguardo coincide anche con la fine del supporto ufficiale da parte di Google. Infatti, dopo questo aggiornamento l’azienda di Mountain View non garantisce il rilascio di nuovi update. Anche se è possibile che possano arrivare altre patch di sicurezza o comunque relativi a gravi bug da risolvere, di fatto Nexus 5X e 6P possono ritenersi tagliati fuori dal mondo Android.

Questa scelta non deve lasciar sorpresi, infatti la decisione è stata presa tempo fa quando sono state stilate le regole relative al supporto software. La parte veramente triste di questa notizia è che l’era dei Nexus è cessata definitivamente. Molti modder si sono impegni nel corso degli anni a portare le ROM basate sulle nuove distribuzioni di Android anche sui device più datati. Tuttavia considerando gli aggiornamenti sempre più frequenti, è difficile e dispendioso stare al passo su telefoni oggettivamente datati rispetto ai modelli attuali.

Leggi anche:  Google risolverà presto il problema della memoria RAM di Pixel 3 e Pixel 3 XL

I Nexus erano smartphone dotati dell’hardware top di gamma disponibile per l’epoca in cui sono stati commercializzati. I prezzi erano competitivi a costo di qualche compromesso. Con l’arrivo dei Pixel anche il mercato di riferimento di Google è cambiato. I Pixel sono device top di gamma in tutto e per tutto, senza i compromessi dei Nexus, e permettono di godere dell’essenza dell’esperienza Android.