Facebook

Le ultime settimane non sono state affatto facili per la piattaforma Facebook, aggredita dagli hacker in quella che è stata la più grande falla di sicurezza della storia del social network.

Dopo la grande falla, oggi vogliamo parlarvi di una nuova bufala che sta circolando sulla piattaforma. Quest’ultima riguarderebbe un messaggio che invita gli utenti ad inoltrare richieste di amicizia, fate attenzione.

 

Facebook, la bufala sulle richieste di amicizia

Moltissimi utenti iscritti alla piattaforma sono presi di mira da una nuova bufala che circola su Facebook. L’allarme è stato lanciato da moltissimi siti stranieri, anche il Time. Secondo questi siti, questo nuovo attacco cyber viaggerebbe con le stesse modalità dei precedenti. Utilizza lo schema del messaggio a catena, che arriva agli utenti direttamente tramite un messaggio di un amico esistente.

Ecco il testo del messaggio in questione: “Ciao …. In realtà ho ricevuto un’altra richiesta di amicizia da te ieri … che ho ignorato quindi potresti voler controllare il tuo account. Tieni il dito sul messaggio fino a quando appare il pulsante Avanti … quindi premi in avanti e tutte le persone che vuoi inoltrare …. Dovevo fare le persone individualmente. In bocca al lupo!“. L’errore più frequente è ovviamente quello di eseguire le richieste presenti nel messaggio, permettendo ai cybercriminali di intromettersi nel proprio dispositivo.

Leggi anche:  Instagram: abilitare l'autenticazione a due fattori rende più sicuro l'account

Dopo aver rubato i vostri dati, verrà creato un secondo profilo, identico al principale, che consente di inviare richieste ai veri amici del vostro profilo. La piattaforma ha sminuito l’allarme dicendo che i tecnici non avrebbero registrato un numero significativo di account clonati. Il nostro consiglio è di stare attenti e non fidarvi mai di messaggi come quello riportato precedentemente. Potete inoltre segnalare l’accaduto alla piattaforma, entrando nell’apposita sezione.