attenzione alle truffeAttenzione alle truffe online, un invito che anche Poste Italiane rivolge ai suoi clienti attraverso un post su Facebook. La Polizia Postale ha più volte rinnovato l’invito e aggiornato la guida fondamentale al fine di proteggere gli utenti dai tentativi di frode online. Anche lo Sportello dei Diritti continua a diffondere accorgimenti utili per contrastare il phishing.

PostePay: la sicurezza delle prepagate è eccellente ma i tentativi di frode si diffondono frequentemente!

Le carte rilasciate da Poste Italiane vantano una grande sicurezza e proprio tale caratteristica ha favorito sin dall’inizio la loro diffusione e il loro successo. Nonostante ciò, purtroppo, dei cyber-criminali, figure ormai sempre più frequenti e note nel web, hanno ideato dei tentativi di frode che riescono a prosciugare le carte dei clienti di Poste Italiane e non solo. La truffa online maggiormente sfruttata, che al momento sta intasando sia la casella postale che i messaggi dei vari utenti è il phishing.

Leggi anche:  Postepay concede un regalo agli iscritti ma è una truffa che svuota la carta

Il phishing è quel tentativo di frode che utilizza email e SMS per ingannare gli utenti direttamente online, che mira ad ottenere i dati, i codici e le password delle vittime. Sfrutta siti clone per ottenere i dati sensibili e persuade gli utenti fino a convincerli ad inserirli in prima persona.

Il trucco punta praticamente sull’inganno psicologico, mira ad intimorire il cliente e a convincerlo di avere poco tempo a disposizione e un’unica soluzione per proteggere il suo conto. Un insieme di espedienti falsi che i criminali utilizzano spacciandosi per Poste Italiane che, ovviamente, è ignara di tutto.

L’azienda infatti si rivolge ai suoi clienti invitandoli a prestare attenzione alle truffe che è possibile riscontrare sul web. Chiede inoltre di non affidarsi alle richieste di dati online qualunque sia la scusa riportata dal messaggio.