PostePay prosciugate dal phishingGli utenti sono sempre più preoccupati! Le truffe online non danno tregua a PostePay e il phishing continua a prosciugarle. Inganni poco piacevoli per i clienti di Poste Italiane che ricevono email ed SMS truffaldini in grado di rubare i loro soldi.

Una truffa semplice e abietta allo stesso tempo che riesce ad attaccare tantissimi utenti grazie alle strategie comunicative utilizzate.

E’ il phishing quella “truffa effettuata su Internet attraverso la quale un malintenzionato cerca di ingannare la vittima convincendola a fornire informazioni personali”.

Truffe online sempre più frequenti per i clienti di Poste Italiane!

Le PostePay prosciugate dal phishing sono sempre più numerose e purtroppo i clienti, nonostante la sicurezza garantita dalla carta, non hanno mezzi a disposizione per bloccare il problema. L’unico modo per sfuggire a questo tipo di truffe è l’attenzione!

Gli utenti dovranno mettere da parte la preoccupazione ed evitare gli inganni utilizzando tutti i possibili accorgimenti, che più di una volta diversi enti hanno fornito. La Polizia Postale, ad esempio, aggiorna spesso la sua pagina e invita tutti a seguire i suoi consigli per sfuggire al phishing. Si tratta di accorgimenti che possono essere applicati semplicemente da tutti gli utenti e permetteranno di evitare di cadere in trappola.

Leggi anche:  PostePay: il rischio truffa continua ad essere alto, le ultime mail svuotano i conti

I titolari delle carte dovranno ignorare le email o gli SMS e diffidare da quanto comunicato da questi messaggi. Non inserire le proprie credenziali in siti poco affidabili è fondamentale poiché gli hacker potrebbero avere libero accesso al vostro conto e svuotarlo.

Le prepagate di Poste Italiane offrono numerosi vantaggi facili da gestire e non permettono di ricevere addebiti, ciò è sicuramente favorevole in caso di truffa.