Truffe onlineConosciamo abbastanza bene i pericoli presenti sul web ma è sempre utile ricordare come difendersi difronte ad eventuali situazioni poco piacevoli. I consigli qui esposti riguardano in particolar modo le truffe online e il phishing. Due inganni che vanno a colpire soprattutto i possessori di carte prepagate PostePay.

PostePay svuotata dal phishing. Come comportarsi in caso di truffe online!

Qui ci soffermeremo sulle truffe che hanno colpito i titolari di carte PostePay ma i consigli sono validi per tutti gli utenti. Le prepagate di Poste Italiane sono le più diffuse e quindi le più colpite dal phishing ma i truffatori utilizzano la stessa modalità anche con gli altri utenti. Riconoscere le truffe non è difficile ed è importante ricordare che la maggior parte delle volte agiscono tramite email e link fittizi. 

Nel caso in cui abbiate ricevuto una comunicazione, da parte di Poste Italiane, che vi informa di aver riscontrato anomalie riguardanti la vostra carta o di poter riscuotere un premio, si tratta di phishing. Entrambe le comunicazioni susciteranno la vostra curiosità ma non fatevi ingannare.

Leggi anche:  BancoPosta: la Polizia Postale segnala un nuovo tentativo di frode ai danni dei clienti

L’obiettivo dei truffatori è proprio quello di provocare una reazione spingendovi a cliccare sui link da loro forniti e seguire le indicazioni presenti nell’email. In pratica pochi passaggi che permettono di rubare tutti i vostri soldi. 

Per sfuggire alle truffe online è quindi importante tenere a mente quanto detto e non fidarsi di email o SMS sospetti da parte di note aziende che utilizzerebbero altri mezzi per contattarvi.

Evitate quindi di accedere a siti tramite link già presenti nelle email, non inserite le vostre credenziali online e ignorate l’email phishing. Per effettuare l’accesso al sito ufficiale di Poste Italiane non utilizzate i collegamenti forniti dai truffatori e contattate il numero verde in caso di dubbi.