poste italiane
Poste Italiane: mail pishing truffano gli utenti

I clienti PostePay continuano ad essere minacciati da false email create da un gruppo di hacker con l’obiettivo di svuotare le loro carte. La truffa online si è diffusa sempre di più e preoccupa molti utenti.

Il fenomeno ha un nome ben preciso, si tratta infatti di phishing. La tecnica utilizzata da un gruppo di malfattori con lo scopo di derubare gli utenti più ingenui attraverso siti clone e false comunicazioni.

Carte prepagate a rischio. Le truffe online continuano a colpire PostePay!

Il messaggio utilizzato dagli hacker preoccupa i clienti poiché riguarda solitamente la sospensione del conto o il blocco della carta, avvisi che permettono ai truffatori di raggiungere facilmente il loro scopo. Il cliente riceve la comunicazione tramite email o WhatsApp ed è invitato a inserire i suoi dati, attraverso un link fornito dai truffatori. L’inserimento dei dati permetterebbe così di risolvere gli eventuali problemi riguardanti il blocco della carta ma ovviamente non c’è nulla di vero.

Leggi anche:  MediaWorld regala Samsung S9, così un SMS falso truffa gli utenti

I dati inseriti arrivano direttamente ai truffatori che avranno la possibilità di svuotare i vari conti in pochissimo tempo. Recuperare il denaro perso è improbabile ma in questi casi è sempre necessario denunciare l’accaduto alla Polizia Postale.

Le truffe online hanno preso di mira diverse società dai falsi regali offerti da Adidas ai biglietti gratuiti di Ryanair. Espedienti che hanno attirato l’attenzione di molti utenti e che purtroppo seguendo le indicazioni di questi truffatori hanno ricevuto soltanto danni.

L’ultima azienda colpita dal phishing è stata Apple, i cui clienti vengono invitati a reimpostare le loro credenziali per effettuare l’accesso all’account Apple.

E’ probabile che molti altri marchi vengano colpiti nei prossimi mesi quindi tutti gli utenti dovranno prestare attenzione.