ebay1Almeno una volta nella vita ad ognuno di noi sarà capitare di fare acquisti sul noto sito Ebay. Questo è per l’appunto un sito di vendita ed aste online approdato in Italia nel 2001. Il meccanismo usato da Ebay è molto semplice: un venditore mette in vendita un oggetto che verrà successivamente acquistato da un compratore. Tutto ciò ovviamente online.

Dal momento che tutto avviene online è molto facile incappare in una truffa. Una delle più note è sicuramente la  cosiddetta “scatola vuota”. L’acquirente è convinto che tutto sia andato a buon fine ma, quando il pacco arriva a casa, la scatola non presenta l’oggetto precedentemente acquistato.

Negli ultimi tempi, poi, è stata rilevato un danno nel sistema di sicurezza nel sito di e-commerce. Questo risulta essere molto pericoloso dal momento che rende vulnerabili tutti i dati sensibili degli utenti che potrebbero così derubati. Il problema sembrerebbe comunque essere stato risolto ma è sempre bene prestare attenzione e affidarsi ad altri siti di compra-vendita online come per esempio Amazon, un sito analogo con una bassa percentuale di truffe.

 

eBay e Amazon: rischi per gli acquisti online

Un altro fenomeno a cui fare attenzione è il phishing. Questa è una truffa con cui il venditore cerca di ingannare l’acquirente convincendola a fornire dati personali o codici di accesso. Per un periodo di tempo molti utenti hanno ricevuto delle e-mail che sembravano delle vere e proprie e-mail inviate dal noto sito di e-commerce. Le e-mail rimandavano alla normale pagina di benvenuto di ebay chiedendo di inserire i propri dati. In questo semplice modo i malintenzionati si impossessano così dei dati sensibili degli utenti.

Leggi anche:  Apple: un prototipo del primo iPhone della compagnia è finito su Ebay

Di seguito riportiamo alcuni semplici accorgimenti, consigli per evitare le truffe sul noto sito di compra-vendita. Per prima cosa bisogna sempre prestare attenzione ai feedback del venditore. I feedback non sono altro che dei giudizi lasciati dai precedenti acquirenti, questi possono essere sia positivi che, ovviamente, negativi. In questo modo, dunque, potremmo basarci sull’esperienza altrui per scegliere dove comprare il nostro prodotto online.

Un altro consiglio è sicuramente quello di leggere sempre molto attentamente la descrizione dell’oggetto. La descrizione dell’oggetto infatti, in caso di truffa, potrebbe essere fuorviante e/o ambigua, includendo delle caratteristiche non effettivamente presenti nell’oggetto. Inoltre, bisogna fare molta attenzione al prezzo. Se il prezzo risulta molto basso rispetto al normale prezzo di vendita allora questo dovrebbe essere una sorta di campanello d’allarme per la truffa.

Infine bisogna sempre assicurarsi che si possa pagare con il sistema PayPal, considerato come uno dei metodi di pagamento più sicuri che permette il rimborso in caso di truffa. Inoltre, la PayPal permette di non usare molti dati personali, rendendo quindi più sicuro il tutto.

Insomma, le truffe online sono all’ordine del giorno, soprattutto su siti di compra-vendita come Ebay. Certo è che se non si fa attenzione a, come già scritto prima, feedback, descrizione dell’oggetto e quant’altro il rischio di incappare in qualche truffa è veramente alto. È sempre bene essere prudenti per quanto riguarda le compere online.