Samsung
Samsung Galaxy S9, tante novità ma pochi stravolgimenti

Samsung Galaxy S9 ed S9 Plus potrebbero essere presentati già ad inizio 2018 – 25 febbraio, dunque con qualche settimana in anticipo rispetto all’attuale generazione di flagship.

I device dovrebbero essere disponibili all’acquisto ad inizio marzo, così da contrastare Apple ed il suo iPhone X.

Samsung Galaxy S9 come Apple iPhone X?

Le indiscrezioni provengono da fonti in Corea piuttosto affidabili, le quali anticipano altresì alcune funzionalità esclusive dei due smartphone.

Leggi anche: Capo esecutivo di Huawei arrestato per accuse di corruzione

In primis, Samsung realizzerà una nuova scheda madre, più piccola di quella dell’S8, così da risparmiare spazio interno per inserire una batteria più capiente. Il nuovo Apple iPhone X utilizza la medesima tecnologia, ed ha una batteria a forma di L.

In poche parole, i nuovi ed avanzati circuiti SLP (Substrate Like PCB) possono permettere l’inserimento di più chip in uno spazio più ristretto, così da creare nuovo spazio per l’inserimento di altre componenti – come, ehm, una batteria più capiente.

Purtroppo, il report conferma che la doppia fotocamera posteriore sarà un’esclusiva di Galaxy S9 Plus, mentre S9 dovrà accontentarsi di un modulo singolo. Per quanto riguarda la fotocamera anteriore, questa – come le passate generazioni – supporterà il riconoscimento dell’iride grazie ad un sensore dedicato – ma vi saranno alcune piccole differenze.

Nella fattispecie, i due sensori verranno accorpati nel modulo di S9, mentre rimarranno separati su S9 Plus.

Infine, sarà proprio la divisione Electro Mechanics di Samsung a fornire i sensori di Galaxy S9 ed S9 Plus, indi per cui sarà quasi scontato vedere una ancor maggiore qualità fotografica sui nuovi flagship del produttore coreano.