SyPressure

 

I nostri smartphone, ormai, possiedono un inaspettato numero di caratteristiche e funzionalità, di cui neanche ci accorgiamo.

Una di queste è il barometro.

Il sensore barometro infatti viene usato molto raramente, nonostante sia presente in molti dei dispositivi Android più recenti. E ora grazie a questo programma potrà finalmente essere attivato!

SyPressure è un’app sviluppata da Symatic, che tiene traccia della pressione barometrica tramite il sensore barometrico nativo nel sistema Android.

Queste sono alcune delle caratteristiche dell’applicazione:

  • Pressione in tempo reale sull’elegante misuratore.
  • Altimetro barometrico (solo nella versione PRO)
  • Pressione variometro (provare in ascensore)
  • Grafico Storico
  • Andamento della pressione e previsioni del tempo
  • Le unità multiple (hPa, inHg, mmHg, psi, atm)
  • Segnalazioni meteorologiche sulla barra delle notifiche

L’applicazione viene fornita con un widget sullo schermo, che consente il campionamento. La precisione tende a migliorare dopo diverse ore di campionamento.

La descrizione afferma che l’app è stata fatta per ultimi dispositivi Samsung (ottimizzata per Samsung Galaxy S III, Note e Galaxy Nexus), ma dovrebbe essere compatibile con qualsiasi dispositivo Android che abbia fisicamente un sensore barometrico.

Tra i prossimi aggiornamenti sono previsti:

  • Miglioramento della precisione delle previsioni
  • Possibilità di acquisire la pressione dalla rete (per i dispositivi senza sensore)
  • Posizione grossolana e rilevamento della posizione GPS al fine di ottenere l’altitudine e migliorare le previsioni (come richiesto da alcuni utenti)
  • Versione Pro senza pubblicità (scaricabile al costo di € 1,00 a questo link)

SyPressure è scaricabile in maniera gratuita da Google Play a questo link.

Pronti a diventare meteorologi (col tacito aiuto dei nostro fido smartphone)?

 

Avatar
“Nata a Parma il 18 Settembre 1991, da piccola passavo pomeriggi interi spiando mio cugino, da dietro le spalle, mentre giocava a Nintendo e Play Station. Crescendo, son passata ad avere io il joystick in pugno, e a picchiare duro a Tekken! ;) Appassionata dalla tecnologia in generale, dopo aver spolpato il mio vecchio telefono Bada, sono definitivamente passata ad Android, grazie al mio geek-fidanzato che mi ha trasmesso il pallino del Galaxy Nexus, ora inseparabile. Dalla fusione tra passione per la tecnologia e per la scrittura, nasce la mia collaborazione per TecnoAndroid.”