Apple entra nel mondo di Android? Questi avranno pensato molti utenti nel vedere nel Google Play Store alcune applicazioni attribuite ad Apple.

Sicuramente la presenza di tali applicazioni ha suscitato non poco stupore da parte degli utenti. Infatti Nelle scorse ore alcune applicazioni targate Apple hanno fatto capolino su Google Play.

Nello specifico, sul Play Store sono comparse i componenti della suite iWork (Pages, Numbers e Keynote) e di iLife (iPhoto, iMovie e GarageBand), disponibili ad un prezzo rispettivamente di di 9,97 dollari e 4,98 dollari . Dopo diverse segnalazioni, infatti, Google ha provveduto alla rimozione di tali applicazioni. Probabilmente molti utenti si sono entusiasmati per nulla. Ma la loro rassegnazione (trattandosi di un fake) è subito svanita.

Leggi anche:  Android Pie: l'assurda lista di tutti gli smartphone che si aggiornano

La politica adottata da parte di Google rende di fatto il proprio store maggiormente aperto, permettendo a tutti di pubblicare software senza censure e fliltraggi, sicuramente tra gli effetti collaterali abbiamo proprio il sorgere di queste app fake. Chiaramente Apple ha un diverso filtraggio delle app che vengono pubblicate sul suo App Store, per cui è davvero improbabile vedere applicazioni di matrice androidiana sul portale della mela.