Sky Q via internet arriverà nel 2019
Sky Q via internet arriverà nel 2019

Solo pochi giorni fa abbiamo parlato dell’accordo tra Sky e OpenFiber che comporterebbe il lancio del nuovo decoder Sky Q funzionante anche senza parabola ma con la sola connessione internet.

Il giorno tanto atteso è finalmente arrivato, Sky e OpenFiber hanno trovato un accordo e il nuovo decoder arriverà a partire dal 2019.

Sky e OpenFiber hanno raggiunto un accordo, il decoder Q via internet arriverà nel 2019

Nelle scorse settimane erano molte le indiscrezioni che vedevano raggiunto un accordo, ora ne abbiamo la certezza. Il lancio del servizio in fibra partirà dall’estate 2019 e Sky sarà portato in tantissime zone d’Italia senza aver necessariamente bisogno di installare una parabola. Il nuovo servizio andrà ad affiancarsi a quello tradizionale che tutti ora conosciamo bene.

Grazie a questo accordo Sky sfrutterà l’infrastruttura Fiber-to-the-Home dell’operatore in ben 271 aree urbane italiane. La copertura è comunque destinata ad allargarsi con il passare del tempo. Il servizio via internet sarà distribuito grazie al decoder Sky Q che integrerà funzioni come HDR, 4K e tutti gli altri servizi come MySky.

L’amministratore delegato di Sky, Zappia, ha dichiarato: “L’ambizione di Sky è quella di essere protagonista dello sviluppo dell’industria televisiva in Italia e del processo di digitalizzazione del Paese. Questo accordo con Open Fiber va esattamente in questa direzione. Siamo convinti che la pay tv abbia ancora ampie possibilità di crescita in Italia. La fibra rappresenta un modo semplice e innovativo per portare nelle case italiane un servizio televisivo di qualità sempre maggiore e i migliori contenuti On Demand”.