android-8-1-oreoAndroid 8.1 Oreo ha, tra le sue, una caratteristica che promette di rendere la vita più facile per chi ha bisogno di connettersi a reti Wi-Fi pubbliche. Con l’aggiornamento, il sistema fornisce informazioni più dettagliate sulla qualità della connessione anche prima che il telefono si connetta alla rete.

Per far questo, il sistema operativo mobile di Google classifica la connessione in quattro categorie: “troppo veloce”, “veloce”, “okay” o “lenta”. La promessa è che l’utente possa identificare rapidamente la migliore rete in luoghi con molti punti di accesso – ad esempio in un centro commerciale. Oltre alla potenza del segnale, dunque, la connessione Wi-Fi su Android sarà classificata per velocità.

Disabilitare le domande sulla posizione in Google Maps

Questi dati verranno visualizzati sullo schermo delle reti Wi-Fi disponibili, nel momento in cui l’utente si connette. Solo le reti pubbliche – quelle che non sono protette da una password – saranno classificate. L’amministratore di rete può scegliere di nascondere queste informazioni.

In base alla classificazione, l’utente può avere un’idea di ciò che la connessione è in grado di eseguire senza intoppi. Quando la rete è “lenta”, la connessione offre meno di 1 Mb/s ed è indicata per lo scambio di messaggi. Quando è “ok”, la rete opera tra 1 Mb/s e 5 Mb/s, indicata per i social network e la musica in streaming. Quando è classificata come “veloce”, la connessione offre tra 5 Mb/s e 20 Mb/s, potendo così lavorare senza problemi con lo streaming video. Il “molto veloce” ha una connessione superiore a 20 Mb/s e può eseguire lo streaming video in alta qualità.

La cattiva notizia è che la funzione è disponibile solo su Android 8.1 Oreo. In questo primo momento, solo gli smartphone proprietari di Google, come Nexus 6P o Google Pixel 2, hanno ricevuto l’aggiornamento. I proprietari di altri telefoni cellulari dovranno aspettare un po’ di più fino a testare la novità.

Per abilitare lo strumento di ordinamento delle reti wireless pubbliche è necessario accedere alle impostazioni del dispositivo, quindi “Reti e Internet” e l’opzione “Wi-Fi”. Quindi, andare su “Preferenze Wi-Fi”, inserire “Avanzate” e attivare la funzione in “Provider di valutazione della rete”.