Siamo a fine del 2017 e i nuovi dispositivi di Apple sono stati lanciati da qualche mese. Non tutti hanno voglia, o possibilità, di cambiare il proprio vecchio iPhone per quelli nuovi, che sia l’iPhone 8, 8 Plus o X. Se vi siete tenuti quelli vecchio allora eccovi alcuni passaggi da fare per rallentare il naturale invecchiamento del dispositivo, e magari addirittura ringiovanirlo.

Pulizie di primavera

La prima settimana, il primo mese se siamo proprio maniacali, tendiamo a mantenere pulito alla perfezione lo smartphone. Andiamo subito di prevenzione con cover e pellicole anti-graffio e se per caso sporchiamo in qualche punto via a ripulirlo, ma poi. Appena questa fase finisce non ce n’è più per nessuno, e può diventare un problema.

Pulirlo è importante quindi spogliatelo dai case, se lo avete, scollegatelo e spegnetelo. Passate un panno non abrasivo su tutto il corpo, evitate quelli che lasciano pelucchi così come l’aria compressa e detergenti in quanto possono rovinare il display e la scocca. Durante la sessione di pulizia guardate bene la presa della batteria, e il jack delle cuffie per chi ce l’ha ancora.

Pulizie di primavera 2

Prima erano fisiche, adesso sono virtuali. Stesso discorso di prima. Al primo mese stiamo attenti a scaricare qualsiasi cosa, ma passato quel periodo scarichiamo di tutto e di più senza preoccuparcene. Cancellate le foto e i documenti vecchi e inutili perché occupano solo spazio prezioso e ancora di più fatelo con le applicazioni. Anche se una non la usiamo da mesi non vuol dire che questa non si aggiorni in backgroud e o che crei notifiche inutili. Pulire in questo senso il dispositivo potrebbero renderlo sensibilmente più reattivo.

Aggiornare il sistema operativo

Gli aggiornamenti di iOS sono importanti per la sicurezza del vostro dispositivo, non c’è molto altro da aggiungere.

Aggiornare le applicazioni

Se abbiamo cancellato tutte quelle inutile non ci resta che tenere aggiornate quelle rimaste per un più corretto utilizzo e funzionamento.

Rivedere le impostazioni dei dati del cellulare e dei servizi di localizzazione

Questo processo può ridurre l’utilizzo dei dati e migliorare la durata della batteria assicurando che solo le app che desideri possano ricevere l’accesso ai dati dello smartphone. È possibile anche specificare a quali applicazione consentire il servizio di localizzazione e anche se per tutto il tempo o solo quando la stiamo usando.

Leggi anche:  Apple "Digital Health": con iOS 12 arriva la funzione più attesa dai genitori